This is Photoshop's version of Lorem Ipsn gravida nibh vel velit auctor aliquet.Aenean sollicitudin, lorem quis bibendum auci. Proin gravida nibh vel veliau ctor aliquenean.

FOLLOW ME ON INSTAGRAM

+01145928421
mymail@gmail.com
Image12

Blog

Nuovo Fondo per il Piccolo Credito – Energia - bando - Vesta

Nuovo Fondo per il Piccolo Credito – Energia

Un sostegno per le MPMI che presentano progetti finalizzati al risparmio e al miglioramento dell’efficienza energetica

Obiettivi

Il Bando Nuovo Fondo per il Piccolo Credito – Energia è l’incentivo proposto dalla Regione Lazio, per sostenere progetti finalizzati al risparmio e al miglioramento dell’efficienza energetica, soprattutto per contrastare il caro-bollette ed incentivare la produzione ad alta efficienza energetica e a basso impatto ambientale.

I progetti devono avere durata pari a 12 mesi.

Imposto del contributo 

L’agevolazione consiste in un finanziamento agevolato a tasso zero, erogato a valere sulle risorse della Sezione Energia del NFPC, aventi le seguenti caratteristiche:

  • Importo minimo di 10 mila euro e massimo di 50 mila euro
  • Durata del progetto pari a 60 mesi (Incluso il preammortamento)
  • Preammortamento obbligatorio pari a 12 mesi
  • Tasso di interesse di mora: 2% in ragione dell’anno da applicarti in caso di ritardo pagamento
  • Rimborso a rata mensile costante posticipata
  • Assenza di garanzie

NB: Il finanziamento agevolato copre il100% dei costi del progetto. Sono ammissibili progetti di importo superiore a 50 mila euro ma il finanziamento coprirà meno del 100% del progetto.

Chi può partecipare?

Per il bando Nuovo Fondo per il Piccolo Credito – Energia sono considerati beneficiari i seguenti soggetti:

  • Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI)
  • Consorzi e le Reti di Imprese aventi soggettività Giuridica
  • Liberi professionisti

Tali soggetti alla data di presentazione della domanda devono possedere i seguenti requisiti:

  • Rientrare tra i requisiti dimensionali delle MPMI
  • Avere almeno 2 bilanci depositati relativi a due esercizi completi e, nel caso di Liberi professionisti di almeno due dichiarazioni dei redditi
  • Abbiano o intendano aprire entro la data di sottoscrizione del finanziamento agevolato una sede operativa all’interno della regione Lazio in cui rientreranno gli investimenti del Progetto
  • Abbiamo un’esposizione limitata a 100 mila euro nei confronti del sistema bancario su crediti per cassa a scadenza

Inoltre i beneficiari devono possedere almeno uno dei seguenti codici Ateco:

   
Codice Ateco 2007
Sezione
Descrizione
B estrazione di minerali da cave e miniere
C attività manifatturiere
D fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata
E fornitura di acqua; reti fognarie, attività di gestione dei rifiuti e risanamento
F costruzioni
G commercio al dettaglio e all’ingrosso; ripartizione di autoveicoli e motocicli
H trasporto e magazzinaggio
I attività dei servizi di alloggio e di ristorazione
J servizi di informazione e comunicazione
K attività finanziarie e assicurative
L attività immobiliari
M attività professionali, scientifiche e tecniche
N noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese
O amministrazione pubblica e difesa; assicurazione sociale obbligatoria
P istruzione
Q sanità e assistenza sociale
R attività artistiche, sportive, di intrattenimento e divertimento
S altre attività di servizi
T attività di famiglie e convivenze come datori di lavoro per personale domestico; produzione di beni e servizi indifferenziati per uso proprio da parte di famiglie e convivenze
U organizzazioni ed organismi extraterritoriali
Investimenti e spese ammissibili

Per il bando Nuovo Fondo per il Piccolo Credito – Energia sono ammissibili agevolazioni da realizzare presso la sede operativa nel Lazio che rientrino nelle seguenti tipologie:

  1. Investimenti finalizzati all’aumento di efficienza energetica e/o a ridurre i consumi energetici nei processi produttivi
  2. Investimenti finalizzati a migliorare l’efficienza energetica della sede operativa e/o a ridurre i consumi energetici, quali a titolo esemplificativo e non esaustivo:
  • Sistemi di riscaldamento, condizionamento, alimentazione elettrica e illuminazione
  • Interventi finalizzati all’aumento dell’efficienza energetica dell’immobile in cui è localizzata la sede operativa
  • Sostituzione di sistemi a bassa efficienza con sistemi a maggiore efficienza
  • Sistemi di domotica per il monitoraggio dei consumi e il risparmio energetico
  1. Impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili

Le Spese ammissibili devono rientrare nelle tipologie di seguito elencate:

  • Spese per investimenti materiali ed immateriali (acquisto ed installazione di macchinari, impianti, attrezzature, sistemi, componenti e strumenti necessari alla realizzazione dell’interventi, realizzazione di infrastrutture di rete, lavori edilizi per la riqualificazione energetica dell’edificio e strettamente connessi e dimensionati rispetto al programma di investimenti)
  • Spese accessorie (nel limite del 10% del costo totale del progetto), per servizi di consulenza, studi e progetti, certificazione energetica, progettazione tecnica, redazione di piani di sicurezza in fase di progetto e di cantiere, direzione lavori, sicurezza e collaudo
  • Capitale circolante relativo a costi di consumo energetici fino ad un massimo del 30% del costo totale del progetto
Tempistiche e modalità di svolgimento

Il bando Nuovo Fondo per il Piccolo Credito – Energia seguirà una procedura valutativa a sportello.

Le domande potranno essere trasmesse tramite l’apposita piattaforma telematica a partire dalle ore 9:00 del 20 dicembre 2022 fino ad esaurimento fondi.  

Vorresti cogliere l’opportunità di finanziamento ma non sai come fare?

Se hai bisogno di supporto per la presentazione delle domande e per la gestione documentale contattaci! La prima consulenza sui requisiti minimi di partecipazione è GRATIS E SENZA IMPEGNO.

Puoi consultare qui il Bando Completo

Per essere sempre aggiornato sugli incentivi iscriviti alla nostra newsletter

oppure unisciti al nostro canale Telegram.

COMMENTA